Narrazioni 2008 - Libera tutti

Narrazioni 2008
 
Giulio Leoni - Narrazioni 2008

Giulio Leoni - Sono nato a Roma nel mese di agosto, intorno alla mezzanotte, il sole nel Leone. In quel momento sorgeva all’orizzonte la costellazione dei Gemelli, signori della curiosità discontinua. Dopo una laurea in Lettere sui linguaggi della poesia visiva mi sono occupato per qualche anno di Organizzazione aziendale, prima di giungere alla conclusione che al mio temperamento si addiceva meglio una totale disorganizzazione di cose e persone, in modo da poterne fare oggetto di narrazione. In anni giovanili mi sono appassionato alla rara materia esoterica, appresa in primis alla cattedra di Filosofia del Rinascimento. Da questi studi ho tratto alcune cognizioni in materia astrologica e chiromantica, e insieme passione per l'affascinante arte dell’Illusionismo, cugina profana dei più seri riti iniziatici.

Divido equamente il tempo tra molti altri interessi. Per esempio la letteratura del Duecento e le avanguardie artistiche del secolo appena trascorso. Ho scritto alcune cose in proposito, ma quello di cui sono più orgoglioso è stata la creazione e la direzione di Symbola, rivista di poesia e letteratura sperimentale. E' soprattutto il mondo dell’insolito e del non finito ad appassionarmi. Gli aspetti controversi della storia, le sue leggende, i suoi spettri. Quello spazio suggestivo tra la verità dei fatti e l'incertezza del possibile. Qui trovo i personaggi di cui mi innamoro in ogni racconto, e che cerco di far vivere nelle parole: sperando di divertire e interessare il lettore allo stesso modo in cui mi diverto io a immaginarli. Nel 2000 ho vinto il premio Tedeschi, con DANTE ALIGHIERI E I DELITTI DELLA MEDUSA, in cui per la prima volta venivano rivelate le straordinarie doti investigative del Sommo Poeta, coinvolto in un complotto dalle proporzioni inimmaginabili. Successivamente, ne LA DONNA SULLA LUNA, ho svelato i torbidi retroscena delle riprese dell’omonimo film di Fritz Lang, funestate dal delitto e dalla follia esoterica del Nazismo. Nel 2003 ho narrato in E TRENTUNO CON LA MORTE, sulle sfondo dell’impresa fiumana di d’Annunzio, le circostanze inattese della morte dell’enigmatico dottor Zoser, l’uomo capace di fotografare il futuro, arso dall’elettricità in una stanza sigillata. Ulteriori ricerche effettuate su materiali del Trecento mi hanno consentito nel 2004 di scrivere I DELITTI DEL MOSAICO, un’altra avventura di Dante in cui il poeta scoprirà, in un’insospettata città del male nascosta sotto Firenze, le tracce di un segreto sconvolgente. E' stata poi la volta di una nuova avventura nazi-cinematografica, ambientata sul set della grande Leni Riefenstahl: IL TRIONFO DELLA VOLONTA'. Nel 2005 è uscito I DELITTI DELLA LUCE, romanzo che chiude la trilogia delle avventure fiorentine del Poeta, seguito da una storia scritta per i lettori più giovani, IL DESERTO DEGLI SPETTRI. 

Di tanto scrivo anche racconti, in molti dei quali ho ripreso alcuni dei personaggi dei romanzi. Inoltre collaboro sin dalla sua nascita con IL FALCONE MALTESE, rivista di noir e narrativa gialla. Alcuni articoli li potete trovare sul sito. Tutte le mie opere più recenti sono edite da Mondadori.

Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 12 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen