Narrazioni 2008 - Libera tutti

Narrazioni 2008
 
Mario Perrotta - Narrazioni 2008
Mario Perrotta (Lecce, 1970). Laureato in Filosofia. Attore, autore e regista. Fondatore del Teatro dell'Argine con altri registi e drammaturghi. (2001) Progetta e dirige il festival «Otranto In Scena». (2002) Raccoglie e registra oltre 150 ore di testimonianze orali degli ex-emigranti italiani: nasce il «Progetto Cìncali», due spettacoli scritti a quattro mani con Nicola Bonazzi. (2003) Per l'Università di Bologna mette in scena «La Casina» di Plauto tradotta da Francesco Guccini, spettacolo che lo vede regista ed interprete insieme al noto cantautore. (2003) Festival Shakespeariano di Verona. È Lorenzo ne «Il Mercante di Venezia» diretto da Elio De Capitani del Teatro dell'Elfo. (2003) Debutta lo spettacolo teatrale «Italiani Cincali! parte prima: minatori in Belgio». (2005) Debutta lo spettacolo teatrale «La Turnàta – italiani cìncali parte seconda».  (2005) Progetta e dirige con Rossella Battisti «Teatro Incivile», una collana di teatro in DVD pubblicata con il quotidiano l'Unità. La collana è composta dagli spettacoli di Ascanio Celestini, Emma Dante, Davide Enia, Giuliana Musso, Armando Punzo e Mario Perrotta. (2006) Rai Radio 2 : va in onda il programma «Emigranti Esprèss», 15 puntate scritte ed interpretate da Mario Perrotta, per 15 nuove storie di emigrazione. (2007) Il programma«Emigranti Esprèss» diventa un libro edito da Fandango Libri. (2007) Scrive, dirige ed interpreta Odissea, spettacolo con musiche dal vivo scritte, composte ed eseguite da Mario Arcari e Maurizio Pellizzari. www.marioperrotta.it

Emigranti Esprèss

Nel 1980 Mario Perrotta aveva 10 anni e da solo, una volta al mese, partendo da Lecce, a Milano  ci andava in treno, per vedere un po' più spesso suo padre, che lavorava a Bergamo. Ogni viaggio veniva puntualmente affidato da sua madre ad una famiglia di emigranti. Lecce, Brindisi, Bari, Pescara, Ancona, Rimini, Bologna, Parma, Milano: le fermate del treno, che rappresentano i capitoli di questo libro, sono come un delicato ritratto di un’Italia sopravvissuta a un’epopea di umani affanni. Cambiano il colore della pelle, i nomi, l’epoca, i mezzi usati e le condizioni di partenza e di arrivo, ma si ripete ancora oggi quel drammatico movimento migratorio che accomuna popoli di diverse sponde geografiche. Emigranti Esprèss è il racconto di quei viaggi sul treno degli emigranti: non solo la rievocazione di storie italiane strappate alla dimenticanza, ma pagine di toccante verità che vanno oltre il resoconto e la reminiscenza, piantando le radici nel corpo narrante e nell’anima dell’autore.

Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 18 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen