Gli ospiti di ArezzoFestival 2010

colomboDaria Colombo Meglio dirselo Cosa ci impedisce di dire quello che proviamo ? E se parlare fosse il primo passo per smettere di combattere da soli la durezza della vita?..

colomboDaria Colombo

Meglio dirselo

Rizzoli

ore 18.45 Anfiteatro Romano

Cosa ci impedisce di dire quello che proviamo? E se parlare fosse il primo passo per smettere di combattere da soli la durezza della vita?

Lara è stanca. Oltre al lavoro deve occuparsi di una madre colpita dall'Alzheimer, di due figli adolescenti che rifiutano ogni regola, di un marito che forse la tradisce. Sarà il rapporto con il padre, finora grande assente della sua vita, a farle capire che l'amore ha tanti linguaggi.

Lara se n'è andata da casa e dalla sua città a vent'anni, dopo il Sessantotto, nell'epoca delle grandi ribellioni e dei grandi ideali, per sottrarsi alla rigidità di una famiglia dalla quale non si sentiva amata. Ma a distanza di oltre trent'anni i conti non tornano. Non sono questi due ragazzi viziati incollati al computer i figli che avrebbe voluto, il rapporto con il marito è in crisi, il lavoro non va, tutto ciò per cui ha lottato le pare un fallimento, e il mondo non è per niente migliore. Ma proprio nell'età dei bilanci la degenerazione della malattia della madre aggredita dall'Alzheimer, e l'impossibilità del marito ad affrontare la situazione da solo, la costringono a tornare sempre più spesso dai genitori, a Parma. Il suo ruolo di figlia è cambiato e, attraverso l'intenso rapporto con il padre, cambieranno anche molti dei suoi punti di vista. Nel suo primo romanzo, Daria Colombo parla, con leggerezza e profondità, della famiglia e della vita che è comunque condizionata dall'infanzia, dei sentimenti che nutrono e soffocano, dell'energia segreta che le donne riescono sempre a trovare in se stesse. Giocando abilmente su vari piani temporali, l'autrice racconta forme diverse che l'amore assume; l'amore che si modifica nel tempo, attraversa tutte le generazioni e spesso non si fa capire.

Daria Colombo, art director e giornalista, ha dato vita al movimento dei Girotondi a livello nazionale ed è impegnata in numerose iniziative di solidarietà. È sposata con Roberto Vecchioni con il quale collabora da oltre vent'anni. Questo è il suo primo romanzo.

Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 22 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen