La regia è di Giuseppe Scutellà, che è anche autore, insieme a Walter Baroni e Luca Bauccio. I protagonisti sono: Beppino Englaro, Yousef Nada, Angela Lano, Hamza Piccardo, Vito Carlo Moccia, Alì Darwish, Rassmea Salah, Usama El Santawy e tanti altri ancora.

Il punto di partenza sono le storie raccontate da chi ha avuto la disavventura di incontrare un diffamatore, un "carnefice" che ha tolto onorabilità e credibilità diffondendo informazioni false. Il punto di arrivo è la denuncia contro la diffamazione, la creazione di scoop fasulli, la persecuzione di innocenti.

Sono storie vere, testimonianze raccontate dai diretti interessati. Come il caso del falso minareto, raccontato da Magdi Allam, ma che era in realtà solo un'antenna della Wind.

O la storia di Beppino Englaro, protagonista della incredibile gogna mediatica legata al dramma della figlia Eluana.

E ancora la vicenda di Youssef Nada, banchiere musulmano indicato dai giornali e poi da Bush tra i finanziatori di Al Qaeda: tutto falso, come si è potuto dimostrare in seguito. Oltre a storie di persone diverse, la cui onorabilità, identità e reputazione è stata offuscata da notizie false, diffuse da diffamatori e "fabbricatori di mostri".

narrazioni2013 logo

Con il patrocinio del:

Logo beni culturali ok

Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 22 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen