Due donne si incontrano, si innamorano, diventano una coppia felice. Ma l'ex marito di una delle due non ci sta. Inizia la persecuzione, sempre più pesante, sempre più ossessiva. Il passo da stalker a carnefice è breve.

Lo spettacolo "Ex moglie si innamora (da morire) di ex moglie" è scritto da Betta Cianchini, con Francesca Romana, Miceli Picardi e Laura Jacobbi alla regia. Un lavoro corale, al femminile, per raccontare il femminicidio attraverso la storia di Maria, la protagonista, e per ricordare che solo nel 2012 sono morte ammazzate in Italia 124 donne, oltre il 70% uccise all'interno delle mura domestiche.

"Non nel mio nome", "non con il mio silenzio/assenso" sono i presupposti che danno vita a questo testo/inchiesta dove si parte dalla scoperta dell'omosessualità di una ex moglie e si arriva al femminicidio. "Dapprima un monologo ironico e divertente, quasi un "one woman show", che in un crescendo di emozioni rivela quella che, senza esitazioni, può essere definita una 'pratica quotidiana' attraverso la quale un marito, un amante, uno stalker, si sbarazza della sua ossessione", afferma l'autrice Betta Cianchini.

Ripreso e modificato da Il Fatto quotidiano

narrazioni2013 logo

Con il patrocinio del:

Logo beni culturali ok

Associazione Nausika
Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 23 visitatori e nessun utente online

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen